PMI - 12 novembre 2019
Strategia d’impresa per azienda tessile: 3 passi verso i nuovi mercati tecnologici

di: Credimi Lab

I principali driver della crescita, anche e soprattutto per le imprese del settore tessili, ci portano sul territorio dell’innovazione web e digital. E la tua impresa? È pronta ad evolvere verso scenari digitali? Scopriamo in 3 passi come iniziare a fare le tue valutazioni e disegnare la strategia d’impresa perfetta per la tua impresa tessile. È più semplice di quanto possa sembrare.

La Digital Transformation è una rivoluzione che tutte le aziende che vogliono restare competitive devono affrontare. Se i benefici in termini di processi organizzativi, di performance, di fatturato che ne derivano sono assodati, la domanda che rimane è che cosa bisogna fare per affrontare questa rivoluzione al meglio, per innovare nel migliore dei modi, per investire nelle azioni corrette.

Digital transformation non è infatti acquistare macchinari di ultima generazione interconnessi, almeno non è solo quello. E’ fare proprio un modello di pensiero e di organizzazione aziendale snello, data driven, che utilizzi il driver tecnologico per saper leggere il contesto e dare risposte non più reattive ma predittive. Significa eliminare i compartimenti stagno in cui spesso si rinchiudono i dipartimenti aziendali e iniziare ad agire come un unico organismo.

La dimensione aziendale o il comparto non sono un limite, anche le aziende più piccole possono diventare protagoniste di questa rivoluzione.

Quindi per  costruire la tua strategia d’impresa per azienda tessile parti da queste in 3 mosse.

 

1. Analisi aziendale

La prima cosa da fare, per capire in che modo la tua impresa può collocarsi nel suo percorso di sviluppo, è partire da una lucida analisi aziendale, del tuo business, della concreta realtà della tua impresa tessile con tutte le potenzialità, ed anche gli inevitabili limiti che possa avere rispetto ad un percorso di crescita tecnologica e di investimento nell’innovazione: proprio come se dovessi preparare le basi per un business plan impresa tessile.

Rispetto alla variabile digital e tecnologica, ma non solo, dovrai quindi recuperare tutti i dati e le metriche utili all’analisi, all’interno dei tuoi processi e percorsi aziendali: coinvolgendo direttamente i reparti e i tuoi collaboratori, dovrai analizzare processi, metriche e fattori legati ad esempio a:

  • produzione (pianificazione strategica della produzione e capacità produttiva)
  • asset già a disposizione dell’azienda (digitali, ma non solo, lato commerciale, produzione, gestione)
  • rete commerciale
  • gestione magazzino e distribuzione
  • gestione informativa interna all’azienda

Con uno sguardo al tuo obiettivo, potrai estrapolare ed esaminare le metriche chiave utili al tuo progetto di crescita, da ogni reparto ed ogni aspetto collegato al tuo business e al mercato del tessile.

 

2. Analisi SWOT azienda tessile

Raccolte le informazioni di base, interne ed esterne all’azienda, potrai quindi metterle tutte a sistema per valutarle nell’insieme, e porre le basi per una efficace strategia d’impresa: per far questo potrai servirti di strumenti come una matrice di analisi swot azienda tessile come questa, in cui riportare  

  • Forza: gli elementi interni alla tua impresa tessile favorevoli al successo del tuo progetto;
  • Debolezza: elementi di criticità interni all’azienda, da tenere sotto controllo ed eventualmente cercare di sanare o compensare, rispetto al progetto;
  • Opportunità: elementi di interesse e potenzialità collegate al progetto, per la tua impresa
  • Minacce: elementi esterni alla tua azienda, che potrebbero compromettere la buona riuscita e la messa in atto del progetto stesso.

Potresti quindi ottenere un’analisi simile a questa, ad esempio, rispetto ad un progetto di crescita tecnologica e investimento in politiche innovative:

FORZA DEBOLEZZA
  • Alta qualità della tua produzione tessile
  • Rigore del tuo processo produttivo
  • Tessuti, lavorazioni e materie prime rigorosamente made in Italy
  • Dimensioni ridotte dell’azienda
  • Difficoltà nell’investimento, per cui sarebbe necessaria una maggiore liquidità
OPPORTUNITÀ MINACCE
  • Miglioramento efficienza produttiva e tecnologia di prodotto, con innovazione applicata alla produzione tessile aziendale
  • Gestione integrata di approvvigionamento, produzione e magazzino
  • Mercato molto ricettivo rispetto a tessuti ad alto contenuto tecnologico

  • Il mercato del tessile orientato al 4.0 è molto competitivo
  • Diffusione del fast fashion
  • Il mercato è assai esigente, in tempi molto ridotti

 

3. Pianificazione strategica

Una volta messi assieme i dati, sarà necessario esaminarli con attenzione e lucidità: valutare attentamente le debolezze, rispetto alle minacce del mercato, per cercare di arginarle e valutare l’effettiva fattibilità del progetto. Allo stesso modo, valutare i punti di forza, gli asset della tua impresa tessile, che possano portare al successo del progetto innovativo e consentirti di raggiungere i tuoi obiettivi aziendali. 

 

Guida_ImpreseTessili_strumenti e servizi Fintech_Tr

SCARICA LA GUIDA FINTECH PER IL TESSILE

Se il bilancio finale delle tue considerazioni sarà positivo, sarai allora pronto per stilare un piano, e definire la strategia d’impresa per azienda tessile che possa aprirti agli scenari tecnologici per conquistare i mercati e soprattutto mettere a frutto la tua vera proposta di valore: ciò che rende davvero unica e vincente la tua impresa, con il dovuto investimento nel tempo e adeguato supporto tecnologico, potrà quindi portarla ancora di più al successo.

Non devi fare tutto da solo, sono diverse le società di consulenza che possono accompagnarti in questo percorso di digitalizzazione, però queste tre step ti saranno comunque utili per capire quali sono i tuoi bisogni e cosa chiedere ai consulenti.

Spesso però ci accorgiamo che le opportunità legate ai nostri progetti di innovazione e sviluppo sono davvero tanti, i nostri elementi di forza sufficienti a costruire un progetto di successo, ma l’ostacolo principale può essere un limitato accesso alla liquidità.

Per fortuna a questo è possibile far fronte attraverso molte opzioni, anche attraverso canali digitali: solo per fare qualche esempio, potremmo pensare alle opzioni fintech di finanziamento digitale per le Pmi, oppure di anticipo fatture, che può portare rapidamente ad una immissione di liquidità utilissima per il tuo investimento.

Buona crescita!

 

Categoria: PMI

Guida_ImpreseTessili_strumenti e servizi Fintech_Tr

Vuoi raggiungere ancora più facilmente i tuoi obiettivi di crescita? Scarica la guida agli strumenti di finanza digitale per le imprese del settore tessile, e inizia subito a finanziare il tuo successo!

SCARICA LA GUIDA FINTECH PER IL TESSILE
Condividi questo articolo: