Finanza e Mercati

Bilancio aziendale a fine anno, ecco come migliorarlo

111_copertina-pro-soluto-di-fine-anno-2-4

Una soluzione che alleggerisce il bilancio e il carico di lavoro dell'Area Finance

di Samuele Tramontano

“Il Natale quando arriva arriva” così come la chiusura di bilancio aziendale. Un momento decisamente importante e delicato per CFO e responsabili amministrativi: d'altronde chi si occupa della parte finance nelle imprese sa benissimo che il bilancio annuale è uno degli elementi fondamentali e centralissimi nella valutazione d’azienda, insieme ad esempio ai conti correnti aziendali, all’analisi andamentale ed alla gestione dell’indebitamento.

Arrivati a questo punto dell’anno, ecco che spesso si guarda la situazione del bilancio aziendale e si vorrebbe tanto trovarlo più leggero, con una Posizione Finanziaria Netta migliore.

Sebbene i veri miracoli per i bilanci aziendali non esistano, esiste invece un modo per “rilassare” il bilancio e renderlo più leggero, e questo modo è il pro soluto. Ed esiste anche un modo per ottenere la cessione in pro soluto con rapidità e semplicità, senza ingolfare il lavoro dell’amministrazione finanziaria, che in queste settimane è a dir poco attiva e sotto stress, ed è appunto la via digitale del pro soluto.

Ma andiamo con ordine.

Come il pro soluto aiuta concretamente il bilancio in chiusura?

La cessione dei crediti in modalità pro soluto è vantaggiosa per il bilancio in chiusura, come molti CFO e responsabili amministrativi sanno già. Comunque cedere i crediti in pro soluto in questa fase non risolverà tutti i problemi eventualmente accumulati durante l’anno, ma perlomeno darà una concreta mano in più al lavoro ed agli obiettivi dell’area Finance tra i quali, principalmente, la riduzione della PFN e del capitale circolante. Oltre ad ovviamente, per chi ha questa possibilità, mettere in piedi azioni last minute di “fuori tutto” per svuotare i magazzini, è qui che la cessione pro soluto dà reali benefici alleggerendo il bilancio e migliorando inoltre il ROI (difficilmente in maniera significativa, dato che stiamo agendo all’ultimo momento su un bilancio che tiene conto di tutti e 12 i mesi.. appunto i miracoli nei bilanci non esistono, ma piuttosto che niente è meglio un bell’aumento di redditività anche se solo per il fine anno).

 pro soluto fine anno 2

Pro soluto bene, Digitale meglio, Confidenziale ancora di più.

Se gli elencati benefici del pro soluto erano chiari a molti CFO, oppure ora hanno chiarito come sia possibile alleggerire il bilancio, perché non tutte le aziende ricorrono a questa soluzione in fase di chiusura di esercizio? Ebbene, ottenere il finanziamento dei crediti commerciali non è sempre così facile, trasparente, e soprattutto veloce.
Il factoring tradizionalmente consente alle aziende di ridurre il capitale circolante netto e rendere più efficiente la gestione del cash flow, ma sempre con le sue tempistiche e le sue modalità: tante documentazioni cartacee da presentare in banca, file agli sportelli, costi non chiari ed anche volumi minimi garantiti. Un aiuto si, ma così fino ad un certo punto, in particolare come dicevamo in un momento in cui la gestione del tempo in area finanza aziendale è al limite.

E allora come è possibile fare?

È la digitalizzazione che consente di superare questi limiti andando realmente incontro a quelle che sono le esigenze di pro soluto per il bilancio aziendale. Con Credimi, società leader in Europa continentale nel factoring digitale, è ad esempio possibile richiedere gratuitamente ed in 1 solo minuto la cessione in modalità pro soluto dei crediti commerciali della propria azienda, compilando un semplice form: basta solo inserire solo i dati per essere ricontattati e la Partita Iva (se l’azienda fattura più di 2 milioni all’anno; sotto questa soglia è sempre possibile richiedere il servizio caricando però anche gli estratti conto aziendali e segnalando i clienti per la cessione). E così dopo pochi giorni si riceverà direttamente via mail la risposta sulla finanziabilità.

E per alleggerire il bilancio e contemporaneamente alleggerire il carico di stress dei responsabili amministrativi c’è la soluzione di pro soluto confidenziale, con la quale non viene notificato al cliente la cessione del credito. Anche questa si ottiene in pochi click.

Queste sono le soluzioni che hanno reso Credimi leader europeo del finanziamento digitale.

Insomma, migliorare il bilancio in chiusura di esercizio si può davvero, ed in pochi, pochissimi click.

Scopri di più su Credimi.com

 

Altre notizie simili

Per Natale regala alla tua azienda un bilancio migliore

Il bilancio annuale è molto importante nella valutazione di un’azienda. Con il factoring di Credimi puoi migliorarlo riducendo il capitale circolante.

Tempi di pagamento: come incidono sulla redditività?

Qual è il rapporto tra redditività aziendale e tempi di pagamento? Scopri come l’attesa nella riscossione dei crediti può influire sulla redditività.

Tracciare la rotta nel mare della finanza aziendale

Consigli per CFO su come cogliere le opportunità offerte dalle nuove fonti di finanza aziendale.