Risorse per Imprese

Nuove esigenze delle PMI: cosa serve ai commercialisti

Commercialisti-cop

Quali sono le nuove esigenze delle imprese

Le esigenze delle aziende italiane si sono radicalmente trasformate negli ultimi 18 mesi, causa emergenza Covid 19 (e non solo).

La spinta sulla digitalizzazione e sulla sicurezza sul posto di lavoro, la necessità di nuove figure professionali, le opportunità offerte dalle agevolazioni statali (vedi Superbonus), ma anche quelle delle garanzie statali hanno trasformato profondamente le priorità delle PMI e le hanno costrette a muoversi velocemente.

La trasformazione non riguarda però solo imprenditori e imprenditrici, ma anche tutto l’ecosistema ‘imprese’ che coinvolge fornitori, banche, istituti di credito e, naturalmente, i commercialisti.


 

Cosa serve ai commercialisti

A questi ultimi, in particolare, è richiesto uno sforzo che va ben al di là della verifica della situazione tributaria e fiscale e della gestione amministrativa d’impresa. 

Come ricordato nell’ultimo Rapporto sull’Albo dei Commercialisti ed Esperti Contabili (7 ottobre 2021), a questa categoria durante l'emergenza sanitaria è stato richiesto un vero tour de force professionale, ma ora hanno di fronte delle opportunità di crescita per loro e per i loro clienti, grazie ai numerosi strumenti agevolativi per le imprese - soprattutto PMI - impegnate nella ripartenza e nella transizione digitale ed ecologica.

Non è un caso, infatti, che spesso siano richiesti ai commercialisti servizi specifici legati alle contingenze del momento, compresa la conoscenza delle agevolazioni fiscali (per esempio quelle legate alla Sabatini, a Industria 4.0 etc..) e la consulenza finanziaria (come ottenere liquidità velocemente),

A confermare che i commercialisti sono uno dei punti principali di riferimento quando si tratta di scegliere un finanziamento sono i risultati dell’Indagine Campionaria condotta da Nextplora insieme a Credimi a fine 2020.

Alla domanda ‘Come ti informerai quando avrai bisogno di un finanziamento per la tua azienda”, il 40% degli intervistati ha risposto: “Chiederò consiglio al mio commercialista”:

 

(fonte Nextplora - Indagine campionaria 2020)

Credimi: finanziamenti veloci, semplici e digitali

Se è innegabile che ai commercialisti è e sarà richiesto uno sforzo sempre maggiore per servire meglio i propri clienti e che ci siano grosse opportunità per attirarne di nuovi, dall’altra i tempi delle banche sono spesso troppo lunghi e le pratiche troppo complesse per soddisfare le nuove esigenze delle PMI Italiane.

Durante la pandemia sono, infatti, aumentate tantissimo le richieste di finanziamenti garantiti (secondo il Market Watch PMI, un progetto a cura de Il Sole 24 Ore si è passati da un 36% pre-Covid, a picchi del 60% di richieste durante la pandemia, e ora al 45%) e poter offrire consulenza su come richiedere un finanziamento garantito alle aziende, continuerà ad essere un servizio molto richiesto. 

Per supportare i commercialisti e aiutarli a offrire ai loro clienti servizi qualitativi anche nel settore finanziario, Credimi ha di recente dato la possibilità a tutti i commercialisti italiani iscritti all’Albo di richiedere finanziamenti per conto dei loro clienti, online, in 2 minuti dal sito credimi.com.

I vantaggi sono tantissimi.

Oltre ad offrire un portfolio di servizi più ampio ai propri clienti e ad attirarne di nuovi, i commercialisti potranno lavorare in modo più efficiente e senza stress, dedicare più tempo ai clienti e meno a preparare documenti e garanzie. 

Le esigenze delle aziende italiane sono cambiate, le richieste sono tante, il tempo poco. Scegli Credimi come partner finanziario per la crescita dei tuoi clienti.

 

Sei un Commercialista?

Scarica la presentazione gratuita su Credimi e scopri come funziona.

SCARICA LA PRESENTAZIONE

Sei un imprenditore, verifica la finanziabilità della tua azienda in 2 minutiVERIFICA FINANZIABILITÀ

 

Altre notizie simili

5 consigli per portare la tua azienda online

Nell'intervista a Massimo Boraso, CEO e Founder dell'omonima agenzia, raccontiamo 5 semplici consigli su come portare la propria azienda online.
Contratto Finanziamento Imprese

Come leggere un contratto di finanziamento | Credimi

Come si legge un contratto di finanziamento? Ecco come interpretare correttamente tutte le voci e capire a cosa prestare attenzione prima della firma.
digitalizzazione_aziendale

Digitalizzazione PMI: da vantaggio a necessità

Scopri cos’è davvero la digitalizzazione, perché aiuta la tua impresa a essere più produttiva e come iniziare in modo concreto