Credimi

Credimi riceve l'autorizzazione da Banca d'Italia

BancaDItalia

Credimi (ex InstaPartners) riceve l’autorizzazione da Banca d’Italia all'esercizio dell’attività di concessione dei finanziamenti al pubblico, secondo l’art. 106 del Testo Unico Bancario.


 

L’autorizzazione di Banca d’Italia riconosce il rispetto dei requisiti richiesti dal nuovo articolo 106, divenuti ancora più severi, e la solidità della struttura organizzativa e di governance.

Un traguardo importante che di rende orgogliosi, e che ci spinge ad operare con la massima professionalità e attenzione nei confronti dei nostri clienti.

Credimi è leader dei finanziamenti digitali alle piccole e medie imprese. Dal 2017 abbiamo erogato oltre 2 miliardi di euro, 100 mila azienda hanno richiesto un finanziamento a Credimi e il team - in forte crescita - conta più di 90 persone. 

Nata con la missione di rendere l'accesso al credito semplice per le piccole e medie imprese, Credimi oggi offre soluzioni finanziarie per società di persone, società di capitale e ditte individuali in tutta Italia.

 

SCOPRI DI PIÙ

 

 

Altre notizie simili
Report sui tassi per anticipo fatture

Osservatorio sui tassi: il vero costo del credito per le aziende

Nuovo Report Credimi sul tasso di interesse reale pagato dalle imprese per finanziamenti su anticipo fatture e RiBa (dati di Banca d'Italia sett. 2017).
Piattaforme fintech e Direct landing

Come funziona il direct lending per le Imprese | Credimi

Il direct lending è l'erogazione di credito da parte di un soggetto non bancario per finanziamenti e per l’acquisto di crediti commerciali.
italianonsiferma_piemonte

Credimi 'Italianonsiferma' Operazione Piemonte

Banca Generali e Credimi attivano finanziamenti per 40 mln alle PMI di Piemonte e Valle D'Aosta con il supporto di Fondazione CRT e Finpiemonte.