Fintech News

Le top 5 news fintech della settimana del 27 luglio 2018

Fintech News al 27 luglio 2018

Ecco le principali notizie della settimana appena trascorsa.

Il Gruppo Sella acquisisce Smartika

Il Gruppo Sella ha acquisito Smartika, società che opera in Italia nel settore del peer-to-peer lending, il prestito on line tra privati. Banca Sella Holding, in particolare, ha acquisito, tramite un aumento di capitale di 3,5 milioni di euro, una partecipazione di controllo pari a circa l'85% di Smartika Spa. Nelle prossime settimane sarà nominato un nuovo management. Gruppo Sella, anche grazie a questa iniziativa, come chiarito in una nota, intende promuovere lo sviluppo del P2P Lending, nel quale è già presente anche con una quota di minoranza di Prestiamoci spa.

 

Per la startup genovese Kellify round da 1,74 milioni di dollari

Kellify, startup fintech con sede a Genova e a Malmo in Svezia, ha incassato un round di investimento da 1,73 milioni di dollari da vari investitori privati. Kellify, nata nel 2017, ha sviluppato algoritmi che, basandosi sull’intelligenza artificiale, è in grado di analizzare big data per ambiti specifici come comportamento di case d’asta, investitori e performance di artisti, opere e beni da collezione, oltre che sui risultati dei loro investimenti, al fine di individuare gli asset che non solo aumentino il loro valore nel tempo, ma che continuino a rimanere vendibili. Il capitale di Kellify è controllato con per il 35% ciascuno dal ceo Francesco Magagnini  dal Chief Math Officer Fabrizio Malfanti, per il 5% dagli altri membri del team e al 25% dagli investitori finanziari.

 

MoneyFarm: premio in UK come “Miglior piattaforma d’investimento 2018”

La giuria del YourMoney.com Awards ha deciso di assegnare a Moneyfarm il premio di “Miglior piattaforma d’investimento”. Il portale UK ha prima eseguito una scrematura dei candidati, dopodiché la scelta del vincitore è stata affidata ad un campione composto da 200 persone che si sono avvalsi dei servizi in gara per un periodo prestabilito. Questo riconoscimento assegnato alla società di consulenza fondata nel 2011 da Paolo Galvani e Giovanni Daprà si aggiunge ad altri importanti premi ricevuti nel corso dell’anno, tra i quali ricordiamo l’"Innovation of the Year” ai British Bank Awards 2018. “Per noi è un grande onore aver ricevuto questo riconoscimento che premia l’efficacia e l’efficienza – anche dal punto di vista dei costi – della soluzione di investimento e della soluzione pensionistica che offriamo ai risparmiatori del Regno Unito”, è stato il commento di Giovanni Daprà, AD e co-founder di Moneyfarm.

 

Google implementa la blockchain per servizi cloud e fintech

Con un post pubblicato sul blog ufficiale lo scorso 23 luglio, Google ha annunciato un piano per implementare la tecnologia blockchain al fine di offrire soluzioni cloud e servizi fintech ai propri clienti. Tutto questo però non sarà sviluppato con un dipartimento blockchain interno. Google sta infatti collaborando per questi obiettivi con due società: BlockApps, che offre piattaforme blockchain che aiutano nella creazione di app decentralizzate (dApps), e Digital Asset, che fornisce software DLT (distributed ledger technology) alle istituzioni fintech.

 

Per Banca d’Italia gli investimenti nel fintech sono ancora pochi

La sfida del fintech è una delle più rilevanti per le banche, ma in questo ambito gli investimenti degli istituti sono ancora bassi: questo è il principale punto emerso dall’intervento di Carmelo Barbagallo, capo della vigilanza della Banca d’Italia, all’Università Cattolica di Milano. Il fintech secondo Barbagallo è «un fattore-chiave di successo per le banche che sono in grado di sfruttarlo. Può essere strumentale al miglioramento dell’efficienza, al sostegno alla redditività, all’ampliamento dei servizi offerti ai clienti e al miglioramento della loro qualità; in breve, può cambiare completamente i modelli di business delle banche». 

 

Credimi rappresenta un esempio di come la finanza digitale può aiutare le imprese più moderne e dinamiche: sviluppa soluzioni di factoring digitale, flessibili e adattabili alle esigenze di ogni responsabile finanziario, sempre disponibili, semplici da attivare in pochi giorni online, completamente senza costi fissi.

Hai delle domande o vuoi saperne di più su Credimi?

Consulta la nostra sezione delle Domande Frequenti, o chiama il numero verde 800 195 195

Altre notizie simili
Fintech news luglio 2018

Le top 5 news fintech della settimana del 13 luglio 2018

Le notizie più importanti della settimana del 13 luglio 2018 sulla finanza digitale ed il mondo del factoring.
Fintech News 20 luglio 2018

Le top 5 news fintech della settimana del 20 luglio 2018

Le notizie più importanti della settimana del 20 luglio 2018 sulla finanza digitale ed il mondo del factoring.
Una selezione delle più importanti notizie fintech - settembre 2018

Le top 5 news fintech della settimana del 21 settembre

Le notizie più importanti della settimana del 21 settembre 2018 sulla finanza digitale ed il mondo del factoring.