Credimi News - 07 dicembre 2018
Le top 5 news fintech della settimana del 7 dicembre

Le principali notizie sul mondo della finanza digitale selezionate da Credimi.com

Ecco le principali notizie della settimana appena trascorsa.

La BCE lancia la sua sfida fintech con TIPS

La Banca Centrale Europea ha svelato il lancio del Target Instant Payments Settlement (TIPS), un sistema di pagamenti istantanei paneuropeo, che sarà disponibile sia per il retail e sia per le aziende in 19 stati nell’Eurozona. TIPS offrirà pagamenti in tempo reale attraverso smartphone, pc e punti di pagamento nei negozi. L’obiettivo della BCE è dare una risposta alla crescente popolarità dei servizi di pagamento digitali delle grandi aziende tecnologiche come Apple, Google, Amazon e Alibaba.

 

ItaliaFintech: Marta Ghiglioni è il nuovo direttore generale

Marta Ghiglioni è stata nominata direttore generale di ItaliaFintech, l’associazione composta da 22 grandi realtà del Fintech nel nostro Paese. 25 anni, si è formata in ambito giuridico all’Università degli Studi di Milano, in Germania e negli Stati Uniti presso la Singularity University della Silicon Valley, dove ha studiato tecnologie esponenziali per la soluzione di problemi globali. È esperta di blockchain, innovazione e intelligenza artificiale, ed è stata selezionata da Digitalic tra le 15 donne più influenti nel settore della Tecnologia in Italia. “Marta è una professionista lontana, anche anagraficamente, dalla finanza tradizionale, - ha dichiarato Ignazio Rocco di Torrepadula, presidente di ItaliaFintech e Founder & CEO di Credimi - ma allo stesso tempo molto preparata, dinamica e concentrata sugli obiettivi. Sintetizza perfettamente lo spirito di ItaliaFintech: competenza e innovazione. 

 

Insurtech: un mercato da un miliardo nel 2023

Secondo i risultati di una recente indagine contenuti nel report InsurTech Market Forecast up to 2023 elaborato da ResearchAndMarkets.com, il valore del mercato globale dell’insurtech è stato valutato 532,7 milioni di dollari nel 2018 e potrebbe superare il miliardo entro il 2023, con un CAGR del 16% nel periodo in esame. Secondo gli analisti di ResearchandMarkets il potenziamento di prodotti e servizi in ambito insurtech porterà migliore comunicazione con i clienti, maggiore offerta di prodotti e sistemi di automazione, oltre a soluzioni assicurative personalizzate.

 

Nuovo accordo AbiLab e AssoFintech

AbiLab, il Centro di ricerca e innovazione per la banca promosso dall’Associazione bancaria italiana, e Assofintech, l’Associazione italiana per il fintech e l’insurtech, hanno annunciato la firma di un accordo che le impegna a dare luogo a iniziative congiunte finalizzate a stimolare la crescita dell’economia digitale, anche mediante lo sviluppo del crowdfunding, della blockchain e degli strumenti di pagamento in generale, e a facilitare una discussione organica sugli aspetti regolamentari del settore.

 

Google Pay per i clienti Unicredit

Unicredit ha annunciato ufficialmente il supporto a Google Pay, il sistema di pagamento digitale dell'azienda di Mountain View. A partire da questa settimana, dunque, i clienti Unicredit potranno utilizzare il proprio smartphone (dotato di connettività NFC) per effettuare i pagamenti dopo aver abilitato la Carta su Google Pay.

 

Credimi offre soluzioni di factoring digitale specificatamente pensate per gestire il circolante delle aziende.

Cessioni di credito selettive o massive, pro solvendo e pro soluto, anche confidenziali, e anche soluzioni di supply chain finance permettono di ottimizzare e abbattere il capitale circolante in maniera rapida e significativa, rappresentando una perfetta soluzione di factoring incrementale a disposizione del Responsabile Finanziario, particolarmente facile e veloce da attivare, la risposta perfetta ad esigenze di liquidità come quelle poste dal passaggio alla fatturazione elettronica.

Ottieni Proposta da Credimi

Hai delle domande o vuoi saperne di più su Credimi? Puoi contattarci chiamando lo 02 9475 5505 da lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30, oppure consulta la nostra sezione delle Domande Frequenti

Tutte le soluzioni di Credimi sono rapide da attivare — per la richiesta gratuita di un plafond basta un minuto e la Partita Iva — ed offrono una grande flessibilità di utilizzo. Assenza di costi fissi e commissioni di entrata, di istruttoria o di installazione, nessun obbligo verso soluzioni massive, nessun impegno temporale. A disposizione della tesoreria sempre una reportistica integrata delle operazioni effettuate e delle scadenze.

 

Categoria: Credimi News

Condividi questo articolo:
     

Iscriviti al Blog

Iscriviti gratuitamente al blog di Credimi per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità nel mondo della finanza innovativa.

Ultimi articoli