News Fintech News

Le top 5 news fintech di Maggio 2020

Fintech-News-Maggio-2020-1

Come ogni mese non poteva mancare l’appuntamento con le "5 Top Fintech News" selezionate da Credimi per restare sempre aggiornato sul mondo della finanza. Un mix di news internazionali e nazionali che mette in luce alcuni dei cambiamenti generati dall’emergenza Covid19, le prospettive sul futuro in termini di digitalizzazione e le iniziative dei Big Tech in risposta alla crisi.

10% degli Italiani passerà dalla filiale al digitale 

Secondo una recente statistica realizzata da Accenture, il 10% degli italiani si sposterà dalla filiale al digitale per le operazioni bancarie correnti. Nonostante il 49% si dichiari soddisfatto dei servizi e della comunicazione che le banche hanno messo in atto durante l’emergenza, un buon 20% si dichiara pronto a cambiare istituto di credito. I motivi risiedono proprio nel comportamento tenuto dalle banche durante questi mesi. Forte anche la spinta alla digitalizzazione. I numeri parlano chiaro: se prima del lockdown il 38% dei risparmiatori preferiva il canale fisico contro il 40% già convertito all’home banking o ad app dedicate, in futuro, gli utenti che continueranno a recarsi allo sportello scenderanno al 28%, mentre l’online toccherà quota 46%. L’integrazione di canali fisici e digitali passerà invece dal 3 al 6%.

 

Mastercard ed Enel X costruiranno il Fintech Cyber Innovation Lab in Israele 

Mastercard ed Enel X vincono il progetto per la realizzazione di un Fintech Cyber Innovation Lab a Tel Aviv. Le due aziende, infatti, si sono aggiudicate una gara d’appalto indetta dall'Autorità Israeliana per l’Innovazione (AII), per la costruzione di un laboratorio che accelererà l’innovazione nei settori della tecnologia finanziaria, della sicurezza nei pagamenti e nel campo energetico a livello globale. In partnership con il governo d’Israele, il laboratorio collaborerà con le start-up locali per testare e sviluppare prodotti e soluzioni, concentrandosi sulla sicurezza digitale, le piattaforme tecnologiche per servizi finanziari, l’autenticazione digitale e inclusione finanziaria. Il progetto mira ad unire la forza delle startup economy israeliana alle competenze tecniche e all’esperienza messe a disposizione da Mastercard e Enel X. 

 

135 milioni di fund raising per “Aspiration”, la app del “consumo responsabile” 

La fintech App Aspiration basata a Los Angeles ha appena raccolto 135 milioni di fund raising. Fondata 4 anni fa, la app Aspiration fa la sua comparsa in un mercato finanziario già largamente dominato da Europa e dalla capitale finanziaria degli Stati Uniti, New York City, ma si differenzia grazie al suo focus sulla sostenibilità e il consumo responsabile. Come funziona? L’app mette a disposizione tutta una serie di servizi che aiutano i clienti a fare scelte “green”. Per esempio suggerisce l’impatto ambientale correlato alle proprie spese mensili, offre una carta di credito fatta di plastica riciclata e provvede a piantare un albero per ogni acquisto fatto dai suoi clienti; i tassi d’interesse, invece, variano a seconda delle emissioni di carbonio generate per ogni chilometro percorso alla guida di un veicolo.

 

Facebook si lancia nel mondo e-commerce e presenta “Shops” 

Zuckerberg annuncia “Facebook Shops”, una nuova funzione e-commerce disponibile su Facebook e Instagram presto disponibile in tutti i Paesi. Con l’obiettivo di supportare i suoi utenti e di agevolare coloro che per via dell’emergenza Covid19 hanno dovuto chiudere o limitare le attività commerciali fisiche, Facebook ha lanciato Shops, cioè una piattaforma e-commerce che consente all'utente di fare acquisti senza abbandonare il social network. Sia su Facebook che su Instagram si potevano già visualizzare i prodotti in vendita, ma si veniva reindirizzati sul website del brand; da ora non sarà più invece necessario uscire dal social network. I venditori potranno creare una vera e propria vetrina virtuale e dare avvio a quello che è già stato battezzato come “social commerce”. 

 

Confindustria punta su innovazione e digitalizzazione 

Il neo presidente di Confindustria Carlo Bonomi annuncia la presentazione, il prossimo autunno, del Piano strategico 2030-2050. Secondo Bonomi si dovrà spingere l’acceleratore su innovazione e digitalizzazione, concentrando gli investimenti in innovazione e ricerca, capitale umano, sostenibilità ambientale e sociale delle produzioni, nuove forme organizzative e contrattuali, qualificazione e sostegno alle filiere dell’export. Industria 4.0 e Fintech sono considerati i veri capisaldi della ripresa. 

 

Credimi è leader del finanziamento digitale alle imprese in Europa Continentale, con oltre 900 milioni finanziati in tutta Italia e più di 41 mila richieste di finanziamento processate.

SCOPRI DI PIU'

 

Altre notizie simili