News Fintech News

I vantaggi dell'e-commerce: benefici della vendita online | Credimi

VantaggiE-commerce_BK

E-commerce: opportunità o esigenza

Se fino a qualche anno fa comprare sul web era difficile per via dei lunghi tempi d’attesa, dei costi di spedizione elevati, per la difficoltà di restituire la merce acquistata e di farsi guidare da un addetto alla vendita, oggi il panorama è cambiato parecchio.

Un acquisto può essere fatto in pochi click in una manciata di secondi e le consegne si sono fatte sempre più veloci, sicure e automatizzate. I numerosi sistemi di pagamento ci permettono di scegliere ciò che è più sicuro e conveniente per noi.

In qualche modo, fare acquisti online è diventato “comodo” e una volta che gli utenti lo provano e hanno un’esperienza positiva tendono a ripeterla più e più volte.

I trend degli acquisti sul web erano già in crescita prima dell’emergenza sanitaria Covid19. Il lockdown ha semplicemente accelerato ciò che già stava succedendo. Complice una maggior fiducia nei metodi di pagamento e una semplificazione dei processi d’acquisto, sempre più persone scelgono l’online per lo shopping.

Dal punto di vista dell’imprenditore, è normale essere attratti dall’idea di voler creare un sito e-commerce per la tua attività commerciale.

Se l’idea per ora è solo in fase di valutazione, in questo articolo spieghiamo perché avviare un e-commerce non è solo un’ottima idea, ma diventerà sempre più una scelta obbligata.

 

Vantaggi e-commerce schiaccianti

Partiamo dai numeri.

Secondo i dati di Netcomm, il Consorzio del Commercio Digitale Italiano, nel periodo di lockdown si è riscontrato un vero e proprio boom del commercio elettronico, con 1,3 milioni di nuovi consumatori in un solo mese.

Per molte aziende si è trattato di una vera e propria vetrina nel mondo digitale, talvolta l’unica opzione possibile per mandare avanti la propria attività e contenere le perdite di fatturato causate dalla chiusura forzata dei negozi fisici.

L’emergenza ha avuto una funzione da “trampolino di lancio” per l’utilizzo di questi nuovi canali con una accelerazione del trend di crescita. Le imprese che hanno attivo uno web-store sono cresciute del 19.8%, con un aumento del 38,6% per quelle che fanno consegne a domicilio.

Mi sembra di sentirti: “Sì, ma questo era durante il lockdown!”

Eh, no. Complice forse anche il clima di forte incertezza per l’emergenza sanitaria ancora in corso o le restrizioni dovute al distanziamento sociale che porta imprenditori e commercianti a gestire in modo più digitale i propri servizi (per esempio con mezzi di pagamento automatico che limitano i contatti, menù da scansionare via barcode, sistemi di prenotazione via app etc…), si stima che al termine del 2021 saranno ben 122 mila le imprese su mercato italiano del commercio elettronico.

 

Vorresti essere uno di loro?

Glossario-Ecommerce-Pillar-TOFU_TYPInizia scaricando il “Glossario E-commerce 2020” che contiene i termini e le definizioni che servono per orientarti nel mondo del commercio elettronico

SCARICA GLOSSARIO

 

 

 

Benefici e-commerce: oltre spazio e tempo

Avere un negozio fisico significa aprire e chiudere secondo orari fissi e, di conseguenza, limitati. L’attività di e-commerce permette di superare le barriere dei punti vendita fisici, con il vantaggio di tenere il tuo e-shop aperto 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, anche nei giorni festivi, senza dovere essere fisicamente presente e dover sostenere i costi per le spese del personale.

Grazie ad un catalogo ben organizzato, un utente può fare shopping anche a mezzanotte e tu trovare la ricevuta dell’avvenuto acquisto notificata via email la mattina al tuo risveglio.

Non solo. Il commercio elettronico permette ai potenziali clienti di esplorare il tuo e-commerce e di fare acquisti contemporaneamente. Non sarà necessario attendere di essere aiutato da un commesso, né fare lunghe code alle casse.

I vantaggi sono evidenti oltre che per una migliore gestione del tempo, anche per quanto riguarda gli spazi geografici.

Mentre il tuo store di calzature in centro a Viterbo difficilmente avrà clienti dalla Sardegna o dalla Sicilia (a meno che non siano turisti), un’attività sul web ti permette di ampliare il tuo bacino di utenza, farti conoscere in tutta Italia e, perché no, all’estero. Potrai conquistarti una nuova fetta di mercato ancora inesplorata ed estendere il tuo raggio d’azione.

In generale, la presenza di un’attività online è un privilegio non solo per te venditore che non sarai più costretto ad “abbassare la serranda”, ma anche per gli acquirenti che possono “entrare” da qualsiasi luogo a qualsiasi ora, fare gli acquisti in tutta calma e in tutta comodità dal loro divano.

 

I vantaggi delle-commerce benefici della vendita online | Credimi

 

Abbattimento dei costi

Quante volte hai sentito dire che le spese per avviare e mantenere un e-commerce sono inferiori rispetto ad un negozio tradizionale? Ecco spiegati i motivi per punti:

  • Non c’è più distanza tra compratore e venditore. Il cliente può confrontare i prezzi facilmente dovunque sia con il suo smartphone
  • Si crea un regime di concorrenza globale che permette al venditore di abbassare i costi di gestione (prezzi più competitivi rispetto al negozio tradizionale)
  • Avere una clientela potenzialmente enorme significa “potenzialmente” più clienti e incremento del fatturato
  • Per lo stesso motivo è possibile fare transazioni 24 ore al giorno tutti i giorni, domeniche e festivi compresi (impossibile per un negozio online).
  • Avere un e-shop riduce i tempi delle transazioni e della gestione del magazzino. Consente di avere un ritorno veloce, grazie ai costi fissi – notevolmente inferiori – rispetto ad uno store fisico.
  • Se paragonati a quelli di un’attività online, sia il magazzino che la vetrina di uno store fisico sono limitati. Confrontare i prezzi e avere una visione del magazzino in tempo reale per un’attività tradizionale è spesso difficile e complicato.
  • Naturalmente anche un’attività di e-commerce comporta delle spese, ma i costi per aprire e gestire punti vendita tradizionali sono più elevati (si pensi a costi come affitto, bollette, personale, polizze assicurative, attrezzature, arredamento etc…)
  • Anche i costi per le attività pubblicitarie e di marketing sono di solito meno costosi, ma sono anche meglio gestiti. Come? Attraverso campagne marketing digital è possibile analizzare i dati e modificare le campagne in tempo reale, senza contare la maggior visibilità e la possibilità di rivolgersi ad un target mirato e di ottimizzare perfettamente il tuo budget.

Vendita Omnichannel O2O

Chi ha detto che vendere online significa vendere “solo” sul web?

Fermo restando che le spese per mantenere un negozio aperto sono tante, i vantaggi sopra citati in merito ai costi per l’apertura e la gestione di uno store sul web potrebbero aiutare lo sviluppo e la crescita anche di quello tradizionale.

Intimissimi, per esempio, ha di recente lanciato una campagna per potenziare il suo “multichannel”, ovvero la vendita attraverso un mix di canali tradizionali e virtuali, in particolare O2O Online to Offline. L’iniziativa ha lo scopo di garantire a tutti i clienti un processo di acquisto fluido e rapido.

Questi ultimi potranno fare affidamento su un adeguato assortimento di modelli, colori e taglie che, se non disponibili direttamente nei negozi fisici, saranno prelevati dai magazzini destinati all’online. Questa strategia punta sul supporto dello store fisico sia per l’acquisto di articoli già visualizzati sul web, sia per il ritiro di un acquisto già concluso via internet.

 

Creare un sito e-commerce: un’opportunità

Visti i chiari vantaggi che abbiamo analizzato, stai considerando di avviare un e-commerce per il tuo business? Inizia subito, ma parti preparato!

Per avviare un e-commerce occorre sviluppare molte competenze, gestire le questioni fiscali, avere un business plan e degli obiettivi chiari, serve fare ricerche preliminari, investire risorse, tempo e fatica. Se sviluppato adeguatamente, il commercio elettronico sarà in grado di darti grandi soddisfazioni, sia in termini di crescita e sviluppo del tuo business, sia nella relazione e fidelizzazione dei clienti, e, naturalmente, aumentare la visibilità del tuo brand e incrementare il tuo fatturato.

 

Investi nel futuro della tua attività commerciale.

Glossario-Ecommerce-Pillar-TOFU_TYP

Scarica il “Glossario E-commerce 2020” che contiene i termini e le definizioni che ti servono per orientarti nel mondo del commercio elettronico

SCARICA GLOSSARIO

 

 

 

 

Altre notizie simili

Aprire un e-commerce: cosa devi sapere per aprire un negozio online

Cosa occorre sapere per aprire un negozio online? In questo articolo di Credimi scopri cosa fare prima di espandere la tua attività commerciale online.
Normativa e-commerce 2020

Leggi e normative e-commerce: le regole della vendita online | Credimi

Un articolo per capire quali sono le leggi sull’e-commerce nel 2020: scopri con Credimi le normative che disciplinano il commercio elettronico in Italia.
Finanziamenti ecommerce

Finanziamenti per E-commerce: le Soluzioni di Credimi

Come trovare il giusto finanziamento per il tuo e-commerce? Scopri le soluzioni di Credimi e ottieni la liquidità per finanziare il tuo negozio online.